Risparmiare sulla spesa confrontando i prezzi su internet

di Sveva Commenta

Risparmiare sulla spesa alimentare è alla base di una buona economia domestica. Non basta rivolgersi ai discount, che solitamente praticano prezzi più bassi rispetto ai supermercati. Per tagliare i costi della spesa alimentare occorre essere molto organizzati, per evitare di spendere soldi in cose inutili che alla fine non servono e che molto spesso rappresentano solamente degli sfizi utili però ad elevare il valore dello scontrino.

risparmiare spesa

Per chi fa spesa fornendosi ai supermercati, comunque, il modo di risparmiare c’è. Come? Consultando su internet i prezzi dei prodotti in vendita. Ci sono alcuni siti che offrono ai loro visitatori la possibilità di confrontare i diversi supermercati, semplicemente con un clic. Una persona può buttare giù la lista della spesa e vedere quanto spenderebbe a comprare in un supermercato piuttosto che in un altro.

COME RISPARMIARE AL SUPERMERCATO

I siti che arrivano in soccorso di coloro che vogliono confrontarsi su internet alla ricerca dei supermercati più vantaggiosi sono tanti: per esempio www.risparmiosuper.it, dove basta inserire il tipo di prodotto che cerchiamo e in pochi secondi si potrà conoscere il prezzo di quel prodotto nei supermercati più vicini. Anche il sito www.altroconsumo.it è utile per paragonare i prezzi dei prodotti da acquistare e risparmiare sul costo totale della spesa. E ancora, anche su www.klikkapromo.it non solo si possono confrontare i prezzi ma anche scoprire le migliori offerte che riservano i vari supermercati.

FARE SPESA SU INTERNET PER RISPARMIARE TEMPO

Ognuno può così valutare nel migliori dei modi i supermarket nei quali poter risparmiare di più per la propria spesa alimentare. I siti dove poter comparare i prezzi dei supermercati sono davvero tantissimi: l’ideale quando si deve andare a fare spesa, come spesso ripetiamo, è “agire” sempre con calma alla ricerca delle occasioni migliori. Farsi prendere dalla fretta è il modo peggiore per risparmiare.

Foto | Thinkstock

Rispondi