Scegliere tra affitto e acquisto

di Vito Verna 1

La difficile scelta tra acquisto e affitto, davvero molto delicata, potrebbe consentire all'imprenditore, se effettuata correttamente, di risparmiare davvero molto.

La questione della scelta, fondamentale, tra acquistare ed andare in affitto, sulla quale più volte ci siamo soffermati, è una delle più delicate e ricorrenti e richiede, affinché se ne possano eviscerare tutti i minimi dettagli ed averne, di conseguenza, un panoramica quanto mai ampia e realistica, continue analisi ed approfondimenti.

CONSIGLI PER ACQUISTARE CASA


In questo modo, però, saremo sicuri di aver considerato ogni variabile e, dunque, potremo procedere sereni, nella convinzione di aver effettuato la scelta perfetta per la nostra condizione economica presente e futura.

Se tutto questo è vero, però, per quanto riguarda il privato, tanto più lo è nel caso in cui, a dover effettuare una tale decisione, sia un imprenditore, o una società, che desiderino acquistare, oppure affittare, degli uffici o dei locali per l’installazione di una qualche attività commerciale.

INVESTIRE NEL MATTONE NEL 2011

Analizzando con attenzione il problema, comunque, si può dare una risposta anche a questa particolare declinazione della delicata domanda di cui sopra affermando, con convinzione, come sia conveniente acquistare degli uffici e come, invece, sia preferibile andare in affitto nel caso in cui si desideri avviare un negozio.

Ciò vale, però, soltanto per le società giacché, dal 1 gennaio 2010, non è più possibile, per gli imprenditori individuali, procedere all’ammortamento di un immobile strumentale.

RISPARMIARE SCEGLIENDO IL MUTUO IDEALE

Riassumendo, in conclusione, i motivi che dovrebbero far propendere all’aderenza ai consigli succitati, possiamo ribadire come l’acquisto, nel caso in cui si tratti di uffici, sia vantaggioso poiché consente alla società sia di ammortizzare il bene strumentale sul lungo periodo (è possibile ammortizzare, ogni anno, fino al 3% della base imponibile) sia di guadagnare sugli affitti non dovuti.

Nel caso di locali da adibire a negozi, invece, la società farebbe bene ad andare in affitto poiché, grazie a questa soluzione, potrebbe concentrare gli sforzi sull’acquisto delle attrezzature necessarie allo svolgimento della propria attività. Non sono da sottovalutare, infine, altri fondamentali fattori quali:

– il mancato versamento dell’ICI

– il diritto di prelazione in caso di vendita dell’immobile da parte del proprietario

– la possibilità di dedurre i canoni mensili dell’affitto

Commenti (1)

Rispondi