Risparmiare al supermercato con offerte e promozioni

di Vito Verna Commenta

Quanto si potrebbe risparmiare scegliendo di acquistare i prodotti in offerta, anche, ma non obbligatoriamente, di ottima qualità e delle migliori marche, piuttosto che i medesimi prodotti a prezzo pieno?

Quanto si potrebbe risparmiare, sul singolo carrello della spesa, scegliendo di acquistare i prodotti in offerta, anche, ma non obbligatoriamente, di ottima qualità e delle migliori marche, piuttosto che i medesimi prodotti a prezzo pieno?

Quanto in un anno?

VOLANTINI OFFERTE GRATIS ONLINE

Domande, data la perdurante situazione di crisi economica vissuta più o meno bene da tutte le famiglie italiane, diventate improvvisamente fondamentali e sulle quali i consumatori italiani avrebbero ormai da diverso tempo cominciato ad interrogarsi frequentemente.

RISPARMIARE SUGLI ACQUISTI LEGGENDO L’ETICHETTA

Ebbene, secondo un’approfondita indagine recentemente condotta da PromoQui, il famoso sito online di comparazione dei prezzi e segnalazione delle offerte e delle promozioni più invitanti su tutto il territorio nazionale, sarebbe possibile risparmiare, nel peggiore dei casi ed in considerazione del singolo carrello della spesa, non meno del 79%.

RISPARMIARE SULLA SPESA ADERENDO AI GRUPPI DI ACQUISTO SOLIDALE

Gli esperti della succitata società, in particolare, si sarebbero recati in alcuni selezionati grandi supermercati ed ipermercati di quattro città-campione (ovverosia Torino, Milano, Roma e Napoli) e avrebbero riempito il proprio carrello-tipo (composto soprattutto da alimentari di prima necessità ma anche di beni di largo consumo di differenti categorie merceologiche) sia con prodotti in offerta che con prodotti a prezzo pieno.

Ebbene, come dichiarato dai responsabili di PromoQui, il confronto tra tutti i dati reperiti grazie all’analisi degli scontrini avrebbe lasciato emergere come il costo della spesa effettuata ponendo attenzione alle più vantaggiose offerte ed alle più interessanti promozioni si sia arrestato sui 60,09 euro mentre il costo della spesa effettuata senz’alcuna attenzione alle possibilità di risparmio sia lievitato sino a quota 101,62 euro.

Rispondi