Come risparmiare sul conto corrente

di Cristina Baruffi 1

Nell'articolo di oggi vi diamo alcuni consigli per risparmiare sul conto corrente...

Dopo aver visto come risparmiare grazie ai conti correnti online cerchiamo di capire se esistono dei trucchi per risparmiare soldi nel caso di conti correnti tradizionali. In una recente statistica è emerso che nell’ultimo anno la spesa annua per i conti correnti delle famiglie è cresciuta del 5% e più precisamente di circa 110 euro in più rispetto all’anno precedente, quindi vediamo alcuni escamotage per risparmiare sulle voci più onerose come il canone della carta di credito, il prelievo bancomat, i bonifici su banche differenti e la gestione dei depositi.


Da un test effettuato dall’Università Bocconi è stato stimato che il costo del canone della carta di credito è di circa 30 euro annui, mentre per il bancomat si spendono circa 15 euro. La voce più costosa sono sicuramente i prelievi, infatti se se preleva da una banca differente i costi variano dai 2 ai 3 euro quindi conviene sempre prelevare da uno sportello della nostra banca oppure pagare direttamente con il bancomat per evitare commissioni aggiuntive.

RISPARMIARE APRENDO UN CONTO POSTALE

Pagare le bollette attraverso la gestione del conto online costa mediamente 2 euro, ma scegliendo uno sportello fisico i costi possono lievitare fino a 5 euro. Un altro aspetto da non sottovalutare sono i bonifici, infatti scegliendo l’opzione online i costi sono di 1,5 euro mentre se si decide di fare un bonifico al classico sportello bancario tale procedura può costare al cliente fino a 8 euro.
Terminata questa lunga lista di costi veniamo al nocciolo della questione, infatti per risparmiare davvero consigliamo di lasciare sul conto solo le somme necessarie per le spese correnti e conservare tutta la documentazione relativa al vostro conto corrente per verificare di volta in volta il peggioramento delle condizioni.
Se è possibile preferite le operazioni online perché di gran lunga più economiche e sfruttate il periodo dell’anno in cui sono concessi sconti su alcune operazioni per poter risparmiare soldi. Nel caso in cui dovete scegliere se usare il bancomat o la carta di credito preferite sempre la prima ipotesi oppure scegliete la carta di credito che più si addice alla vostre reali esigenze.

Commenti (1)

Rispondi