Protesi ortopediche gratuite per giovani disabili

di Vito Verna Commenta

Una buona occasione non solamente per godere della possibilità di ottenere gratuitamente una protesi ortopedica appositamente sviluppata per lo sport bensì anche per tornare a correre, o anche semplicemente a camminare.

L’iniziativa, sia dal punto di vista della solidarietà umana che del risparmio economico che, grazie ad essa, moltissime famiglie campane potranno sicuramente cercare di ottenere, ci pare degna di nota ed attenzione e, dunque, decisamente condivisibile.

VISITE ONCOLOGICHE GRATUITE A TORINO

Ci stiamo riferendo, come forse qualcuno già saprà, al progetto sperimentale di Prosolidar, associazione altrimenti conosciuta con il nome di Progetto Solidarietà e finanziata, in modo diretto e continuativo, dalle organizzazioni sindacali dei dipendenti del settore creditizio, bancario ed assicurativo italiano quali Federazione Autonoma Bancari Italiani, Federazione Autonoma Lavoratori del Credito e del Risparmio Italiani, Federazione Italiana Bancari e Assicurativi, Federazione Italiana Sindacato Assicurazione Credito, destinato a conferire 40 protesi ortopediche ad altrettanti giovani sportivi disabili.

VISITE SENOLOGICHE GRATUITE A MILANO

L’iniziativa, che avrebbe sino ad oggi incontrato il favore di tutte le famiglie italiane al cui interno sia presente una persona disabile di età compresa tra i 15 ed i 35 anni, sarebbe rivolta, in particolare, a quanti siano rimasti amputati di un qualsiasi arto per una qualsiasi causa (sebbene le più frequenti, nella fascia d’età presa in considerazione da Prosolidar, siano il diabete e gli incidenti automobilistici) purché decidano di cominciare, piuttosto che di continuare, a svolgere una qualsiasi attività sportiva a livello agonistico.

VISITE VETERINARIE GRATUITE

Una buona occasione, come ricordato in apertura, non solamente per godere della possibilità di ottenere gratuitamente una protesi ortopedica appositamente sviluppata per lo sport (il cui costo, elevatissimo, non sarebbe quasi mai inferiore ai 15.000 euro) bensì anche per tornare a correre, o anche semplicemente a camminare, grazie all’aiuto ed al sostegno di altre persone disabili.

Per informazioni maggiormente dettagliate sull’iniziativa consigliamo di visitare i siti internet prosolidar.eu, asdvesuvio.it e regione.campania.it.

Rispondi