Offerte InterRail per viaggiare risparmiando

di Vito Verna Commenta

Chiunque decida di utilizzare il treno come mezzo di locomozione potrà disporre dei vantaggi offerti da un biglietto InterRail.

Uno dei modi più conveniente ed affascinanti di viaggiare per l’Europa, dedicato non soltanto ai più giovani bensì anche coppie con figli o ai più anziani (per i quali sono previsti in offerta i vantaggi, le comodità e i servizi della 1^ classe) è quello rappresentato dall’InterRail, biglietto ferroviario unico e comunitario che permette al possessore di viaggiare liberamente in qualsiasi paese europeo, senza alcun limite di tempo e in modo divertente ed economico.

[LEGGI] OFFERTE VIAGGI ESTATE 2011

Vediamo, insieme, le offerte pensate dai 30 paesi aderenti al progetto per chiunque volesse scegliere il treno per le proprie vacanze.


ONE COUNTRY PASS

Questa modalità consente di viaggiare liberamente all’interno di uno qualsiasi dei 30 paesi membri InterRail per un massimo di 30 giorni. I costi di questo particolare biglietto vanno da un minimo di 50 euro ad un massimo di 500 a seconda della durata del soggiorno, del paese scelto e dell’età del richiedente. Particolari convenzioni, inoltre, sono stabilite tra InterRail e la compagnia ferroviaria nazionale del paese di residenza del richiedente del biglietto per permettergli di raggiungere a tariffa agevolata il confine di Stato.

PASS GLOBALE

Questo biglietto, invece, permette di viaggiare liberamente e senz’alcuna tabella di marcia prestabilita, per un totale di 30 giorni. I prezzi, anche in questo caso vantaggiosissimi, vanno da un minimo di 200 ad un minimo di 1.000 euro a seconda dell’età del richiedente.

I PAESI COINVOLTI

Come ricordato in precedenza i paesi coinvolti sono ben 30 (Francia, Germania, Gran Bretagna, Norvegia, Svezia, Austria, Belgio, Olanda, Lussemburgo, Finlandia, Grecia, Irlanda, Italia, Spagna, Svizzera, Croazia, Danimarca, Grecia, Ungheria, Polonia, Portogallo, Romania, Bulgaria, Repubblica Ceca, Macedonia, Serbia, Slovacchia, Slovenia, Turchia e Bosnia) ognuno di essi esplorabile liberamente grazie all’utilizzo dei treni.

Ulteriori informazioni sul sito ufficiale dell’iniziativa all’indirizzo inter-rail.it

Rispondi