Uribu per segnalare soprusi e disservizi

di GianniPug Commenta

Uribu, realtà italiana ormai famosa in tutto il mondo, consentirà di segnalare, alla vastissima comunità virtuale di Facebook e Twitter, soprusi, abusi e disservizi delle nostre città.

Due sarebbero i concetti fondamentali, stando alle dichiarazioni ufficiali in merito, sui quali poggerebbe l’intera filosofia Uribu:

la convinzione che denunciare un problema, un qualsiasi problema, costituisca il primo passo verso la sua risoluzione

la convinzione che, evitando gli sprechi dovuti agli abusi ed ai privilegi delle caste italiane, ogni cittadino possa cominciare a spendere e, dunque, risparmiare, in maniera intelligente

RISARCIMENTO LAVANDERIA PER DANNO O SMARRIMENTO CAPI

Grazie alla piattaforma web interamente italiana Uribu, che qualcuno già paragonerebbe alla Wikileaks di Julian Assange che moltissimo filo da torcere avrebbe dato ai governatori di molte delle più importanti nazioni Occidentali, qualsiasi persona residente in Italia, senz’alcun obbligo di registrazione (così che l’anonimato dei denuncianti possa venir garantito al 100%), potrà tranquillamente segnalare, alla comunità virtuale composta dagli utenti di Uribu, di Facebook e di Twitter, ogni sorta di disservizio, di sopruso, di ingiustizia o di disavventura imputabile all’incompetenza altrui sia che quest’ultimo lavori presso la Pubblica Amministrazione oppure ancora che lavori privatamente.

MODELLO DOMANDA RIMBORSO CONTI DORMIENTI

A partire da oggi, dunque, ognuno potrà condividere ogni sorta di evento avverso che potrebbe avergli arrecato danno o disturbo in qualsiasi modo possibile.

CALENDARIO DEI DISAGI E DEGLI SCIOPERI DI FEBBRAIO 2012

L’idea di base, come accennato, sarebbe quella che il disservizio segnalato grazie alla rete sociale creata da Uribu giunga, a seguito dell’interesse della comunità virtuale, a conoscenza delle forze dell’ordine, delle autorità o delle istituzioni competenti che, direttamente allertate dall’interessato, si attiverebbero per la risoluzione del problema in questione.

La piattaforma, raggiungibile all’indirizzo internet uribu.com, è veramente ben realizzata e di immediato utilizzo, anche via smartphone o tablet (sebbene ancora non ne esista un’applicazione mobile), e consentirebbe inoltre l’inserimento, a mo’ di prova delle nostre dichiarazioni, di fotografie, di video e di mappe del luogo e del momento del misfatto..

Per maggiori informazioni consigliamo una visita agli indirizzi internet uribu.com e politikos.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>