Denuncia disservizi ADSL

di Vito Verna Commenta

Grazie al sito internet dell'Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni è possibile denunciare i disservizi della rete ADSL casalinga.

Quando un servizio di nicchia, quale potrebbe essere quello dell’ADSL fino a qualche anno fa, diventa improvvisamente popolare, con un’inaspettata repentina diffusione nazionale e globale, è possibile che vada incontro a notevoli disservizi quali eccessiva lentezza o malfunzionamenti di varia natura.

Questi possono essere causati eventi avversi di forza maggiore, dal sovraffollamento delle reti, dall’incompetenza del gestore improvvisamente ritrovatosi con troppi clienti.

L’utente, nel caso in cui i disservizi siano isolati nel tempo, molto probabilmente non vi presta alcuna attenzione, attendendo serenamente il ripristino della servizio.

LETTERA DI DISDETTA ADSL

Quando, però, da anomalia temporanea il disservizio si trasforma in evento frequente, è giusto che il cliente si arrabbi e, avendone la possibilità ed i mezzi, protesti presso le autorità competenti così da riuscire ad ottenere il rimborso, per lo meno parziale, di un servizio che ha rispettato minimamente le attese.

Uno dei maggiori disservizi, come molti italiani avranno sicuramente avuto modo di verificare personalmente, riguarda l’eccessiva lentezza delle reti ADSL dei maggiori gestori telefonici italiani e stranieri che, purtroppo, risulta essere decisamente inferiore a quella dichiarata pur tenendo in considerazione i legittimi motivi di disservizio di cui sopra.

Come fare, dunque, per denunciare il fatto di aver sottoscritto un contratto che ha garantito prestazioni inferiori rispetto a quelle pattuite tra i contraenti?

MIGLIORI OFFERTE ADSL AUTUNNO 2011

La risposta, naturalmente, ci viene data dall’AGCOM (Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni) la quale, per venire incontro ai cittadini truffati, ha creato un utilissimo strumento web, chiamato Nemesys e reperibile sul sito ufficiale dell’Autorità, grazie al quale chiunque, in qualunque momento, potrebbe avere l’opportunità di verificare la velocità media della propria linea ADSL, confrontandola poi con quella dichiarata dal gestore.

Nel caso in cui i due valori non collimino e l’utente sospetti di essere vittima di un frequente disservizio, dalla medesima pagina internet potrà procedere all’invio di una denuncia formale in seguito alla quale, nel caso in cui i timori del cliente vengano confermati dalle autorità competenti, l’utente potrà ottenere uno sconto sul canone, la sospensione del servizio senza sovrapprezzo o un sostanzioso risarcimento economico.

Rispondi