Mercato immobiliare torna ai livelli del 1985

di ND82 Commenta

Il 2012 è stato un annus horribilis per il mattone. Il numero delle compravendite di case è tornato ai livelli degli anni Ottanta, mentre i prezzi hanno proseguito la loro inesorabile discesa

Il 2012 è stato un annus horribilis per il mattone. Il numero delle compravendite di case è tornato ai livelli degli anni Ottanta, mentre i prezzi hanno proseguito la loro inesorabile discesa. Inoltre, secondo i dati emersi dall’ultimo rapporto sul mercato immobiliare di Abi e Agenzie delle Entrate, il fatturato del settore è sceso del 35% a 75,4 miliardi di euro dai 101,9 miliardi di euro dell’anno precedente. Complessivamente sono andati persi circa 27 miliardi di euro. Il valore di scambio complessivo delle transazioni è diminuito del 26%.

Al Nord e al Centro Italia la flessione è più marcata rispetto alle regioni del Sud Italia. Il picco negativo si tocca nelle isole con una flessione del 28,1%, Nord e Centro -27%, Sud -22,2%. Il deciso calo del fatturato è più o meno analogo sia per i capoluoghi, dove si tocca un picco negativo del 24,6%, sia per i non capoluoghi, dove la flessione è leggermente superiore al 27%.

PREZZI CASE IN CALO DEL 6% NEL 2013 SECONDO TECNOCASA

Profondo rosso per il mercato delle abitazioni, che rispetto a dodici mesi prima ha sperimentato una riduzione delle compravendite di oltre 150mila unità. E’ il peggior risultato dal 1985, quando le compravendite immobiliari erano pari a circa 430mila unità. I picchi del 2007 sembrano distanti anni luce: in quell’anno fu toccato un livello delle transazioni di immobili residenziali di oltre 830mila unità.

AGLI ITALIANI TORNA L’APPETITO PER IL MATTTONE

Volendo considerare solo le città più grandi, come Milano, Roma, Napoli, Torino, Bologna, Genova, Firenze e Palermo, lo scorso anno le compravendite di case sono diminuite del 22,4%. Il valore di scambio stimato delle abitazioni si è attestato a circa 19,5 miliardi di euro, per una perdita di 5,7 miliardi di euro (flessione del 22,5% su base annua).

Rispondi