Cenone di Capodanno low cost

di Stefania Russo Commenta

A Capodanno il tradizionale cenone non può mancare, tuttavia in periodi di crisi, e soprattutto dopo aver comprato...

A Capodanno il tradizionale cenone non può mancare, tuttavia in periodi di crisi, e soprattutto dopo aver comprato regali di Natale ad amici e parenti, permettersi un cenone in un ristorante non è cosa da tutti.

Questo non vuol dire però che dobbiate rinunciare a trascorrere un Capodanno piacevole. Seguendo alcuni semplici suggerimenti e utilizzando un pò di fantasia potrete infatti invitare a casa vostra gli amici più cari e organizzare un cenone di Capodanno senza dover spendere una fortuna.

RISTORANTI LOW COST

Di seguito vi forniamo alcuni esempi di ricette low cost che potete preparare, a cominciare dall’antipasto e fino ad arrivare al dolce.

Antipasti: vi proponiamo delle tartine realizzate con del pan carrè o con delle fettine di baguette e farcite con patè di olive, salsa tonnata o formaggio fresco; degli involtini di prosciutto cotto con ripieno di ricotta o di insalata russa; della focaccia farcita con prosciutto e formaggio fresco; degli involtini di mortadella ripieni di grana e sottaceti; una mousse preparata frullando prosciutto cotto e ricotta e servita con dei grissini; dei fagottini preparati con fette di prosciutto crudo e dadini di formaggi; pinzimonio di verdure.

COME EVITARE GLI SPRECHI ALIMENTARI

Primi piatti: vi proponiamo un semplice risotto alla milanese, un risotto allo spumante, delle penne condite con zucchine e gamberetti oppure se volete realizzare qualcosa di più elaborato dei ravioli ricotta e spinaci fatti in casa.

Secondi piatti: non può assolutamente mancare il cotechino o lo zampone con le lenticchie, anche perchè si dice che porti fortuna. In ogni caso si tratta di un piatto oltre che ad essere buono è anche piuttosto economico.

Dolci: vi proponiamo della frutta cristallizzata, preparata passando le fettine di frutta mista prima nell’albume e poi nello zucchero, disponendole poi su un piatto e lasciandole in frigo per alcune ore; un tiramisù preparato utilizzando al posto dei savoiardi il panettone avanzato a Natale; delle fette di pandoro accompagnate da crema pasticcera, salsa al mascarpone o salsa al cioccolato.

Rispondi