Possibili investimenti per il 2012

di GianniPug Commenta

Alcuni consigli per cercare di investire, nel migliore dei modi, anche nel 2012.

Dopo aver accuratamente analizzato i migliori fondi di investimento del 2011, analisi che ci tornerà davvero utile nel caso in cui, anche per il 2012, volessimo decidere di investire in codesti innovativi strumenti finanziari, sarebbe bene cercare di ricordare al lettore come le possibilità di investimento, sebbene la situazione economica mondiale sia tutt’altro che rosea, siano innumerevoli e che chiunque, dunque, può scegliere il miglior modo possibile per procedere all’adeguata diversificazione del capitale di rischio alla quale ci siamo riferiti in più occasioni.

Detto questo non vogliamo certo affermare di sapere come investire nel 2012 sebbene, grazie alla nostra esperienza, possiamo cercare di elargire umili quanto utili consigli che speriamo siano anche e soprattutto molto redditizi.

AZIENDE NELLE QUALI INVESTIRE NEL 2012

Al di la dell’esperienza e della competenza dei gestori e degli advisor, tra cui si annoverano figure professionali molto più importanti delle nostre,  vi è da considerare numerosi fattori tra i quali la difficoltà di intuire cosa potrebbe riservarci il futuro in campo economico-politico.

La salvezza od il fallimento dell’euro, sulle cui sorti vi è la massima incertezza, potrebbero condizionare, negativamente o positivamente, qualsiasi investimento, pure quello in obbligazioni denominate nella valuta straniera di un Paese tripla A o in fortemente emergente quale la Cina, il Brasile, l’India.

Un qualsiasi scelta potrebbe significare, allo stesso tempo ed al verificarsi o meno di particolari condizioni, sia la salvezza che il fallimento.

PRODOTTI DI RISPARMIO ED INVESTIMENTO POSTE ITALIANE

Detto questo possiamo affermare come nel 2012 sia consigliabile investire in:

– obbligazioni in valuta estera dei paesi con rating tripla A 

– azioni di paesi emergenti quali Polonia, Messico, Cina, Brasile, Russia

– obbligazioni emesse da realtà bancarie, assicurative ed automobilistiche

– ETF dei listini azionari statunitensi ed asiatici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>