Industria italiana fatturato 2012 scende del 6%

di GianniPug Commenta

Secondo quanto emerge dall’analisi di Prometeia-Intesa Sanpaolo, nel 2012 il fatturato dell’industria italiana è sceso del 6% circa a prezzi costanti

Lo scorso anno è stato davvero negativo per l’industria italiana, che ha subito pesantemente la battuta d’arresto della domanda domestica. Secondo quanto emerge dall’analisi di Prometeia-Intesa Sanpaolo, nel 2012 il fatturato dell’industria italiana è sceso del 6% circa a prezzi costanti. A provocare questo forte calo è stato quindi il crollo della domanda interna, che ha spinto la maggior parte delle imprese a guardare sempre più all’export. Proprio le esportazioni all’estero restano il vero salvagente dell’industria italiana. Per il 2013 le previsioni purtroppo non sono positive.

Secondo gli esperti di Prometeia, l’andamento dei consumi interni resterà molto debole e non dovrebbe esserci nessuna ripresa se non forse dal 2014. Chiaramente il crollo dei consumi su livelli che ormai non si vedevano dal secondo dopoguerra sta favorendo il miglioramento delle aspettative su ordini e produzione, in quanto i direttori di azienda ritengono che probabilmente è stato toccato un punto di minimo nel ciclo economico.

INFLAZIONE: CAMBIA IL PANIERE ISTAT 2013

Gli analisti di Prometeia e Intesa Sanpaolo hanno sottolineato che l’export delle aziende italiane ha consentito all’industria di evitare un vero e proprio tracollo. Da questo puto di vista le imprese sono state molto brave a individuare le opportunità provenienti dai mercati internazionali, soprattutto quelli emergenti e nelle Americhe, in modo tale da sopperire alla difficoltà del mercato domestico e del resto dell’Europa occidentale.

ISTAT: 8 MILIONI DI POVERI IN ITALIA

Hanno fatto bene in Europa i settori alimentare, delle bevande, della metallurgia e farmaceutico. Nel Nord America si sono distinti per la crescita delle vendite i settori metallurgico e della filiera dell’automotive. Nei paesi europei ha resistito alla crisi l’export di elettrodomestici, mobili e prodotti e materiali per le costruzioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>