Disdetta Sky 2013

di Alessandro Bombardieri Commenta

Ecco come fare richiesta di disdetta a Sky.

Grazie al famoso Decreto Bersani non esistono più penali in caso di recesso anticipato, quindi in ogni momento è possibile interrompere il proprio abbonamento senza dover pagare sanzioni o quant’altro. L’unica spesa da effettuare sarà quella di distacco, ma si parla di poco più di 10 euro.


Per inviare la disdetta a Sky bisogna spedire una raccomandata con ricevuta di ritorno e riconsegnare entro 30 giorni la Smart Card ed il Decoder ad un qualsiasi centro Sky. Il modulo di disdetta può anche essere compilato online, ma si consiglia comunque di stamparlo ed inviarlo per raccomandata.

Bisogna spedire la lettera di disdetta con almeno un mese di preavviso quindi nel modulo bisogna indicare una data di interruzione del servizio che sia almeno di 30 giorni successiva alla data dell’invio della disdetta. Al lato pratico bisogna inviare la lettera di disdetta e la fotocopia della propria carta di identità con raccomandata con ricevuta di ritorno a: Sky – Casella Postale 13057 – 20141 Milano.

LETTERA DI DISDETTA

Il cliente dovrà pagare quanto dovuto per il mese in corso e quello successivo, ma da quel momento Sky sarà obbligata per contratto ad interrompere l’abbonamento se la lettera di disdetta è stata inviata più di 30 giorni prima. In caso di abbonamenti con pagamenti con RID bancario si consiglia comunque di rivolgersi alla banca per chiedere l’interruzione del pagamento.

Sky mette a disposizione dei clienti online tre diversi moduli, da compilare in base alle diverse esigenze, che trovate linkati qui di seguito:
Modulo disdetta Sky a scadenza contratto
Modulo recesso entro i primi 10 giorni
Modulo recesso non a scadenza

È disponibile anche un form tramite cui chiedere assistenza commerciale a Sky per cercare di strappare uno sconto sul listino prima di inviare disdetta.

Rispondi