Vantaggi e svantaggi del conto deposito

di GianniPug Commenta

Con il ritorno delle turbolenze sui mercati, a causa dell’incertezza politica e finanziaria legata alle vicende della zona euro, emerge ancor di più la necessità per i piccoli risparmiatori di difendere adeguatamente i propri risparmi

Con il ritorno delle turbolenze sui mercati, a causa dell’incertezza politica e finanziaria legata alle vicende della zona euro, emerge ancor di più la necessità per i piccoli risparmiatori di difendere adeguatamente i propri risparmi. Secondo una recente ricerca condotta da Gfk Eurisko e Prometeia, le famiglie italiane restano affezionate ai buoni fruttiferi postali e ai conti deposito vincolati. Dall’inizio dell’anno, però, molti big del settore hanno ridotto i tassi, ma le recenti tensioni sui mercati potrebbero generare un nuovo aumento per migliorarne la competitività.

Ma quali sono i vantaggi e gli svantaggi legati all’investimento nei conti deposito vincolati. Questi conti di risparmio sono protetti dal Fondo interbancario di tutela dei depositi, che assicurano il denaro dei risparmiatori fino a poco più di 100mila euro. Chiaramente un clamoroso tracollo di banche e stati sovrani rischierebbe di far vacillare questa protezione, anche se si tratta per ora di un’ipotesi alquanto remota.

RENDIMENTO CONTODEPOSITO YOUBANKING APRILE 2012

La garanzia del Fondo interbancario copre i depositi presso le banche sul territorio italiano, quindi anche quelle estere (come Conto Arancio dell’olandese ING o Barclays). La tassazione attualmente in vigore rende questi conti molto vantaggiosi. Infatti, quest’anno la tassa sui depositi è scesa al 20% dal 27%. L’ideale, dunque, è scegliere l’offerta migliore sul mercato per spuntare il miglior rendimento netto.

PROMOZIONE CONTO DEPOSITO INMEDIOLANUM FRIENDS

Per quanto riguarda gli svantaggi, bisogna ricordare che i conti depositi sono soggetti al super-bollo dal 1° gennaio 2012. Per quest’anno l’aliquota sarà pari allo 0,1% annuo (min 34,2€ – max 1.200€), dal 2013 salirà allo 0,15% senza avere alcun tetto massimo. Bisogna poi valutare bene le offerte, spesso applicate solo per un determinato periodo di tempo in via del tutto promozionale. Inoltre, se si svincola il denaro prima della scadenza si ritorna al tasso base e si perde tutta la convenienza dell’offerta iniziale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>