Consigli di guida per risparmiare carburante

di Vito Verna Commenta

Ecco per voi alcuni utili consigli grazie ai quali potrete ottenere un considerevole risparmio di carburate.

Ecco alcuni utili consigli, in merito a guida e manutenzione della vettura, che vi consentiranno di risparmiare parecchi litri di carburante e, di conseguenza, parecchie centinaia di euro ogni anno.

OFFERTE GOMME INVERNALI


MODERARE LA VELOCITÀ

Le forti accelerazioni, così come le brusche decelerazioni, sono deleterie dal punto di vista del consumo di carburante. Per evitare che ciò avvenga, a meno che non si guidi in autostrada o simili, consigliamo di mantenere una velocità media costantemente compresa tra i 50 ed i 7o chilometri orari

ADOTTARE UNO STILE DI GUIDA FLUIDO

Uno stile di guida cosiddetto fluido, ovverosia tutt’altro che aggressivo e sportivo, nel quale si cambino le marce con moderazione ed attenzione e si scalino nel modo appropriato, evitando, quindi, di spingere costantemente sull’acceleratore o di mantenere il motore su regimi elevati, contribuisce a ridurre il consumo di carburante, nel ciclo urbano, del 20%.

COME RISPARMIARE SULL’ASSICURAZIONE AUTO

USARE SEMPRE LA PIÚ ALTA MARCIA POSSIBILE

Ove le condizioni del traffico lo consentano, sarebbe davvero l’ideale procedere ingranando la più alta marcia possibile. Ciò, infatti, consente di sedare il motore così che giri ai minimi regimi possibili e non bruci eccessivo carburante.

NON UTILIZZARE L’ARIA CONDIZIONATA

A meno che le condizioni esterne non siano così proibitive da rendere indispensabile l’utilizzo dell’aria condizionata, il suo spegnimento, specialmente a macchina ferma ma accesa, consente un risparmio di carburante pari al 3%.

GESTIRE ADEGUATAMENTE I CARICHI

Trasportare oggetti pesanti, con la propria vettura, è sempre sconsigliato poiché aumenta notevolmente lo sforzo del motore per muovere l’automobile e, di conseguenza, il consumo di carburante. È stato stimato che una vettura media arrivi a consumare sino al 2% in più per ogni chilogrammo eccedente i 50 chilogrammi oltre il peso dell’auto (ovverosia peso della vettura a vuoto più 50 chilogrammi) e addirittura il 5% in più nel caso in cui si utilizzino bauli o portapacchi da tetto

RISPARMIARE SULLA BENZINA

PROCEDERE AD UNA COSTANTE ED ADEGUATA MANUTENZIONE DELL’AUTO

I controlli periodici effettuati sulla vettura hanno lo scopo, tra gli altri, di verificare l’efficienza del motore e il corretto gonfiaggio degli pneumatici.

Il corretto settaggio di questi due valori, eventualmente procedendo alla sostituzione di parti meccaniche del motore ormai usurate o alla sostituzione o gonfiaggio degli pneumatici sgonfi o eccessivamente consumati, consente un risparmio complessivo di carburante pari a circa il 10%.

Rispondi