Come guidare per risparmiare carburante

di Vito Verna Commenta

Ecco alcuni consigli utili per cercare di risparmiare sui carburanti.

Tutti sanno che il 2012, dal punto di vista economico-finanziario, sarà uno dei peggiori dell’ultimo decennio poiché, come ormai universalmente noto, la politica restrittiva della manovra salva-Italia farà aumentare prezzi dei beni di consumo e tasse contemporaneamente contraendo le retribuzioni.

Tutti sanno, dunque, che una delle spese che più crescerà nel corso del 2012 sarà quella relativa all’acquisto dei carburanti.

COME RISPARMIARE SUI CARBURANTI

Tutti sanno, di conseguenza, che soprattutto sui carburanti bisognerà cercare di risparmiare il più possibile.

Non tutti sanno, però, come bisognerebbe guidare per cercare di raggiungere questo ambizioso obiettivo.

Ecco dunque, solo per voi fedeli lettori di Senza Soldi, alcuni utili consigli di guida per risparmiare sul carburante.

CERCARE DI ANTICIPARE LA STRADA

Molti di noi conoscono, perfettamente, il percorso che si è soliti quotidianamente costretti a compiere per recarsi, per esempio, al lavoro.

Su questo tragitto così noto, dunque, si può tranquillamente applicare il nostro consiglio di “anticipare la strada”, consistente, essenzialmente, nel guidare secondo le prerogative del percorso nonché del traffico a noi così noto evitando, sostanzialmente, di accelerare violentemente all’uscita di una rotonda nel caso in cui, poche centinaia di metri più avanti, si fosse costretti a frenare per un semaforo potenzialmente rosso.

CERCARE DI GUIDARE NEL MODO PIU’ REGOLARE POSSIBILE

Conseguenza diretta del succitato consiglio, una guida regolare, senza brusche frenate o accelerazioni repentine, potrebbe consentire il massimo del risparmio sia in termini di manutenzione degli pneumatici sia in termini di carburante.

CERCARE DI PREFERIRE LA DECELERAZIONE ALLA FRENATA

Nel caso in cui si seguano i consigli di cui sopra sarà molto più naturale, in situazioni di rallentamento fisiologico del traffico cittadino, preferire la decelerazione alla frenata poiché questa soluzione, come facilmente intuibile, potrebbe consentirci di sottoporre la vettura a minori sforzi e dunque a minor consumi.

CERCARE DI GUIDARE SEMPRE CON I FINESTRINI CHIUSI

Sempre con lo scopo di ridurre al minimo gli sforzi dell’automobile sarà d’obbligo chiudere sempre i finestrini, accorgimento che, migliorando l’aerodinamica della vettura, consentirà una marcia più fluida e più virtuosa dal punto di vista dei consumi.

CERCARE DI RIDURRE QUALSIASI CARICO ACCESSORIO

La macchina non sarebbe studiata per il trasporto alcun oggetto. A tal proposito, dunque, consigliamo di ridurre i carichi accessori al minimo, adibendo l’auto al solo trasporto delle persone.

Rispondi