Bolletta energetica con polizza offerta da Sorgenia

di GianniPug Commenta

Sorgenia, uno dei principali operatori privati del mercato libero dell’energia, ha lanciato una nuova offerta dedicata alle famiglie in tempo di crisi

Sorgenia, uno dei principali operatori privati del mercato libero dell’energia, ha lanciato una nuova offerta dedicata alle famiglie in tempo di crisi. L’offerta prevede il costo bloccato per 12 mesi e una copertura assicurativa che garantisca il pagamento delle bollette fino a 12 mesi per i clienti sfortunati che dovessero perdere il posto di lavoro. Sorgenia lancia così offerte originali, con tariffe che consentono di ottenere un risparmio di 50 euro l’anno rispetto alla tariffa dell’Authority, considerando il consumo di una famiglia-tipo italiana con consumo annuo di 2.700 KWh.

L’offerta di Sorgenia dimostra come gli operatori privati siano sempre più aggressivi nelle loro campagne promozionali, considerando la forte diffidenza dei clienti. Infattti, dopo 5 anni di liberalizzazioni, 23 milioni di consumatori italiani su 29 milioni complessivi continuano a preferire le tariffe dell’Authority, anche se queste sono meno convenienti. Dei 6 milioni che hanno scelto il mercato libero dell’energia, 2,3 milioni di persone hanno anche deciso di cambiare fornitore.

BOLLETTA DEL GAS: RISPARMIO DEL 7% PER LE FAMIGLIE DAL 1° OTTOBRE 2013

Insomma, il bacino d’utenza è molto esiguo ed è su questo che per ora possono contare operatori come Sorgenia, che prima delle liberalizzazioni non avevano un proprio parco-clienti. Parliamo di una fetta dell’8% circa sul totale delle utenze. Massimo Orlandi, amministratore delegato di Sorgenia, ha dichiarato che “per convincere i consumatori ci vogliono sconti, certo, e anche maggiore trasparenza da parte di tutti e anche qualche certezza in più”.

CONSUMI DEGLI ITALIANI TORNANO AI LIVELLI DEL 2004

Orlandi fa notare la difficoltà nel competere con l’Authority, in quanto la tariffa di maggior tutela crea distorsioni nel mercato energetico sia se è troppo alta (generando rendite di posizione) sia se troppo bassa (impedendo la competizione). I consumatori che scelgono la tariffa a maggior tutela sanno quanto pagano oggi e preferiscono evitare l’incertezza del domani, in quanto non sanno mai a cosa vanno incontro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>