PosteMobile raddoppia le ricariche per sempre

di GianniPug Commenta

L’operatore telefonico PosteMobile lancia una nuova offerta, che permette ai nuovi clienti che cambiano operatore mantenendo il numero, di avere le ricariche raddoppiate per sempre.

Passando a PosteMobile attivando il piano Unica, e richiedendo contestualmente la portabilità del proprio numero, si avrà il raddoppio delle ricariche per sempre. Per ogni importo ricaricato attraverso qualsiasi canale si riceverà lo stesso importo come bonus, fino ad un massimo di 50 euro al mese.

Per usufruire della promo ci sono 3 condizioni:
passare a PosteMobile scegliendo il piano Unica;
effettuare la portabilità, utilizzando il codice promozionale “PMUNICA100”;
mantenere per sempre lo stesso piano: cambiando tariffa si perde automaticamente il vantaggio del raddoppio delle ricariche.

TARIFFE POSTEMOBILE PER CHIAMARE GRATIS

Il bonus ha un limite di utilizzo di un mese e potrà essere usato per qualsiasi servizio PosteMobile (chiamate, SMS o traffico Internet, ad esempio). Con la tariffa Unica è possibile chiamare tutti i numeri nazionali a 14 cent al minuto, senza scatto alla risposta (tariffazione ogni 30 secondi) e di inviare SMS verso tutti, sempre a 14 centesimi.

Come alternativa è possibile attivare una tariffa della gamma TUA di PosteMobile, che includono minuti e SMS verso tutti a partire da 8 euro al mese. Si tratta delle opzioni TUA 300 e TUA 600, che includono 300 e 600 minuti e 300 e 600 SMS verso tutti (rispettivamente), in promozione a 8 euro e 12 euro al mese per 10 anni. Pure i già clienti PosteMobile possono aderire all’offerta, ed è possibile abbinare il piano ad un’opzione Internet mobile con soli 2 euro al mese. Per ulteriori informazioni visitate il sito ufficiale dell’operatore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>