Le piante più economiche contro le zanzare

di Ma.Ma. Commenta

Le zanzare sono capaci di rovinare intere giornate all’aria aperta perché le loro punture sono davvero molto fastidiose. In commercio ci sono molti prodotti per contrastare la presenza di questi animaletti, tuttavia le zanzare possono essere tenute a debita distanza anche grazie ad alcune piante economiche ma decisamente nemiche di questi insetti.

Coltivando in giardino queste piante insomma non avrete zanzare in giardino e potrete stare liberamente fuori senza l’assillo di essere punti ogni tre per due. Intanto, la prima pinta da usare contro le zanzare è la citronella il cui odore risulta particolarmente sgradevole a questi insetti.

RIMEDI NATURALI ECONOMICI CONTRO ZANZARE E FORMICHE

Anche la calendula è un valido rimedio naturale contro le zanzare che, infastidite dal suo odore, gireranno alla larga. Una pianta di calendula in giardino insomma è il metodo migliore per tenere alla larga questi insetti senza fare troppi sforzi. Tra le piante economiche contro le zanzare troviamo anche il geranio: il profumo di questa pianta in effetti non è così buono nemmeno per l’olfatto umano ma è ancora più catastrofico per le zanzare che lo odiano. Ecco perché mettere delle piantine di geranio in balcone è una mossa antizanzara low cost che funzionerà alla grande. Infine segnaliamo anche la catambra che agisce da vero e proprio repellente contro le zanzare. E’ una pianta meno conosciuta delle altre, tuttavia è anche tra le più efficaci: costa il giusto e si presenta come una ottima soluzione contro questi insetti che in estate sono particolarmente fastidiosi.

Foto | Thinkstock

Rispondi