Come lavorare in Leroy Merlin

di Vito Verna 2

Alcuni consigli per poter lavorare in Leroy Merlin.

 

Una realtà in forte crescita, per lo meno in Italia nella quale è presente soltanto dal 1996, è quella rappresentata dal marchio francese, leader nel settore del bricolage, Leroy Merlin, impegnata, nel corso del 2011, a trasformare tutti i punti vendita del concorrente Castorama (anch’esso di origine francese), in grandi magazzini Leroy Merlin o in iperstore Bricocenter (facente parte del gruppo Leroy Merlin).► COME LAVORARE IN BARTOLINI

 

Si intuisce bene, dunque, come una tale azienda, così impegnata nel radicarsi in territorio italiano, con l’apertura o la trasformazione di vecchi e nuovi negozi, abbia necessità di assumere, in qualsiasi periodo dell’anno, moltissima forza lavoro grazie alla quale conseguire i propri scopi.

COME LAVORARE IN AMAZON

Tra l’altro, e come se ciò non bastasse, la catena Leroy Merlin è stata insignita, proprio nel 2011, del prestigioso riconoscimento Best Place to Work, encomio speciale corrisposto, in esclusiva, a quelle aziende nelle quali, secondo i dipendenti, si lavora meglio di altri.

COME LAVORARE IN ENI

Tutto ciò fa capire come l’azienda francese rappresenti, per chiunque sia alla ricerca di un posto di lavoro sia esso full o part-time, stagionale, annuale o a tempo indeterminato, la migliore delle opportunità.

Lavorare in Leroy Merlin, tra l’altro, è davvero molto semplice.

COME LAVORARE IN IKEA

Collegandosi, infatti, alla pagina Lavora con noi di Leroy Merlin, si potrà accedere alla vasta sezione dedicata alle risorse umane dell’azienda, grazie alla quale potremo conoscere la storia e gli ideali del gruppo, così da capire perfettamente le qualità cercate dal selezionatore nel candidato, indagare la quantità e la qualità delle posizioni aperte in Italia e all’estero, oppure ancora inviare spontaneamente il nostro curriculum vitae così da venir contattati qualora si presentasse l’occasione giusta per il nostro profilo.

Commenti (2)

Rispondi