Come aprire un negozio online e non solo

di Alessandro Bombardieri Commenta

In questo difficile clima di crisi economica che attanaglia il nostro Paese, l’idea di aprire un negozio sarà sicuramente balenata in testa a diverse persone. Per farlo però prima bisogna innanzitutto decidere come si intende procedere e su cosa ci si vuole dedicare.


Si può provare ad aprire un negozio esclusivamente online, creando un proprio sito web di e-commerce oppure sfruttando piattaforme già esistenti come eBay. L’aspetto fondamentale nella gestione di un negozio online è la gestione dei tempi, quindi bisogna essere certi di avere la merce che si mette in vendita nel proprio magazzino, e bisogna inoltre concordare con il fornitore il pagamento con una scadenza abbastanza lontana o dilazionata, così da poter ricevere prima i soldi dagli acquirenti. Bisogna indirizzarsi su un particolare segmento per ottenere successo, possibilmente un settore in cui si ha una buona competenza, ma questo vale per tutti i negozi, non solamente quelli online. È molto importante anche la pubblicità, perciò bisogna darsi da fare anche sui social network.

COME APRIRE UN NEGOZIO IN FRANCHISING

Se l’idea è quella di aprire un negozio “fisico” è bene cercare online uno dei marchi di franchising che potrebbero fare al caso vostro e contattare direttamente la società per sapere se offrono l’opportunità di finanziamenti per l’apertura del negozio.

Si prospetta anche la possibilità di aprire un negozio vintage, vendendo oggetti usati a prezzi allettanti. In questo caso si possono vendere oggetti di vario tipo, da cd a vestiti, passando per libri ecc. È bene fare una piccola indagine di mercato per scoprire quali oggetti hanno maggiore richiesta.

In ogni caso è bene aprire Partita IVA e registrarsi presso la Camera di Commercio, così come è bene avere un commercialista di fiducia per risolvere i quesiti legati alla burocrazia.

Rispondi