Buoni rendimenti con due interessanti conti deposito

di Alessandro Bombardieri Commenta

Come ripetiamo sempre qui su Senza Soldi, i conti deposito rappresentano un ottimo strumento per far fruttare i propri risparmi in maniera sicura. Gli italiani dimostrano di apprezzare sempre di più questo tipo di investimenti, nonostante il grande calo dei tassi di interesse degli ultimi mesi.


Attualmente, ipotizzando di voler investire 10.000 euro in un conto deposito, le soluzioni migliori dal punto di vista degli interessi sono due: il Conto Deposito CheBanca! e il Conto Deposito InMediolanum, che offrono un tasso di interesse netto annuo superiore al 2%.

Conto Deposito Che Banca! propone prevede un tasso lordo del 3,50% (netto 2,80%) a 6 mesi, senza spese extra ma con l’imposta di bollo annua di 15,00€ a carico del cliente. È prevista inoltre l’apertura di un conto corrente associato e l’estinzione anticipata con perdita degli interessi maturati al tasso base dell’1,00%.

MIGLIORI CONTI DEPOSITO

Conto deposito InMediolanum di Banca Mediolanum offre un tasso d’interesse annuo lordo del 2,80% per i vincoli a 12 mesi (netto 2,24%). Non sono previste spese ed è possibile anticipare gli interessi ogni 3 mesi. E’ previsto il pagamento dell’imposta di bollo (30,00€) ma non è necessaria l’apertura di un conto corrente associato. Il tasso base è dell’1,00%.

Dal primo gennaio 2012 l’aliquota fiscale dei conti deposito è stata ridotta dal 27% al 20% ed è stato introdotto un nuovo bollo proporzionale sui conti deposito, pari allo 0,1% del capitale, con un minimo di € 34,20 e un massimo di € 1.200, che sostituisce il precedente bollo annuale di € 1,81. Dal primo gennaio 2013 l’aliquota è stata innalzata allo 0,15% ed è stato eliminato il tetto massimo di € 1.200 (è rimasto il minimo di € 34,20).

Rispondi