Imu saldo dicembre 2012

di GianniPug Commenta

Il prossimo 17 dicembre scadrà il termine ultimo per versare il saldo dell’Imu, la nuova tassa sulla casa introdotta dal governo Monti che sostituisce l’ex Ici, che era stata abolita dall’ultimo esecutivo Berlusconi

Il prossimo 17 dicembre scadrà il termine ultimo per versare il saldo dell’Imu, la nuova tassa sulla casa introdotta dal governo Monti che sostituisce l’ex Ici, che era stata abolita dall’ultimo esecutivo Berlusconi. Il calcolo del saldo richiede diversi passaggi matematici, per cui onde vitare errori nella compilazione del modello è sempre meglio rivolgersi a un Caf o un commercialista per ottenere l’esatto importo da versare. Si parte come sempre dalla rendita catastale dell’immobile, che si ottine dal rogito d’acquisto della casa o dalla visura catastale aggiornata.

Bisogna poi informarsi sulle aliquote deliberate dal proprio Comune di appartenenza, ma anche sulle detrazioni e altre particolari situazioni individuate per effettuare il conguaglio di dicembre. Ad esempio, il Comune potrebbe aver equiparato a prima casa quella che nell’anticipo di giugno era stata invece designata come seconda casa. Prima della scadenza bisogna informarsi se è necessario presentare una documentazione aggiuntiva (ad esempio, ISEE) per accedere ad alcune agevolazioni.

Bisogna poi verificare la soglia minima di versamento prevista dal Comune. Il saldo di dicembre è obbligatorio anche se la casa è stata venduta nei primi sei mesi dell’anno e dopo il versamento della rata di giugno. Nel caso in cui si è pagato di più con la prima rata, è possibile chiedere presso gli uffici comunali le modalità di rimborso dell’eccedenza.

Secondo uno studio Uil, il saldo Imu sarà una vera e propria stangata per i contribuenti tanto che le tredicesime sono a serio rischio. Per la seconda casa si possono toccare punte di 1.209 euro, mentre per la prima casa punte di 470 euro. In media il saldo Imu dovrebbe aggirarsi intorno ai 136 euro. Il gettito complessivo dell’Imu a fine anno potrebbe raggiungere i 23,2 miliardi di euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>