Come risparmiare sulla bolletta telefonica

di Piero81 Commenta

Di questi tempi, risparmiare è sempre di più una necessità. Per farlo si parte dai beni di consumo che si utilizzano più spesso. Uno di questi è sicuramente il telefono. Appare dunque opportuno chiedersi: come risparmiare sulla bolletta telefonica? Oltre al principio generale di fare sempre un confronto di tutti i piani tarrifari presenti sul mercato e avvalersi di promozioni e sconti, è importantissimo fare una piccola riflessione generale. Quanti sms e mail vengono mandati ogni giorno? Quante telefonate si fanno che si potrebbero evitare e non sono in alcun modo necessarie? Le risposte sono in questo caso fondamentali.

La società in cui si vive ci ha abituati ad un continuo scambio comunicativo, senza il quale ci si sente meno sicuri e più soli. Per questo è opportuno notare come, malgrado i tempi, la tecnologia e gli oggetti quali telefonini e computer immessi sul mercato non risentano della crisi in modo proporzionato rispetto a tanti altri servizi di cui ci avvaliamo.

Sta a noi, dunque, decidere come e quanto si è disposti a mettere dei paletti in merito; nonostante ciò, un buon modo quantomeno per tenere sotto controllo le proprie spese telefoniche potrebbe essere quello di passare da un abbonamento a una scheda ricaricabile, così da monitorare effettivamente il traffico in uscita. Se abbiamo dei limiti imposti, potremo sempre aggirarli, ma per lo meno non si potrà fare finta di non conoscerli.

Le voci che sono state individuate sono quelle che, se guardate sotto la lente d’ingradimento e gestite in maniera efficace, potranno offrire ottimi risultati in termini di risparmio e anche di soddisfazione, dal momento che non si tratterà di privazioni bensì di ottimizzazioni.

Rispondi