Risparmiare con gli elettrodomestici: il frigorifero

di Daniele Pace Commenta

Il frigorifero consuma molto, specialmente se ha anche il congelatore, ma si può risparmiare con alcuni accorgimenti.

 Gli elettrodomestici sono una grande comunità, ma anche una forte spesa per la famiglia. Non tanto per il costo di acquisto, che oggi può essere affrontato con le rateizzazioni, ma piuttosto per i consumi di energia elettrica, che in alcuni (o molti?) casi sono importanti.

Infatti solo recentemente le aziende sono state indotte a produzioni energeticamente responsabili, e le famiglie sono più sensibili a questo tema. Tra gli elettrodomestici che consumano di più c’è il frigorifero, specialmente se si tratta di un vecchio modello, anche perché è in funzione 24 ore su 24. Mediamente infatti, un frigo consuma circa 150 euro di elettricità l’anno, e non si può spegnere.

Come risparmiare con il frigorifero

Il frigorifero dunque consuma molto, specialmente se ha anche il congelatore, ma si può risparmiare con alcuni accorgimenti.

Il primo consiglio è del tutto “banale”. Se avete la possibilità, acquistate un frigo nuovo, di classe A, per risparmiare e proteggere l’ambiente. In molti si bloccano di fronte al prezzo, ma a conti fatti, il costo si può ammortizzare in poco tempo. In Classe A+++ consumerete un minimo di 150kWh e un massimo di 180kWh. Il vecchio frigo di Classe C invece consuma il triplo (tra 400 e 560 kWh). Con il nuovo frigo pagherete dunque un terzo dei consumi.

Se decidete di tenere il vecchio frigo, posizionatelo in un luogo fresco, lontano dalle fonti di calore che possano riscaldarlo e quindi fargli consumare più elettricità per mantenere la temperatura. Anche tenere lo sportello aperto, per qualsiasi motivo, riscalda il frigorifero costringendolo a consumare di più. Quando sistemate la spesa dunque, chiudete lo sportello ogni volta che non state caricando la spesa.

Se dovete mettere in frigo cibi cucinati, aspettate che siano freddi, prima di riporli in frigo. Sembrano delle banalità ma un cibo, appena cotto, anche se solo tiepido, alza la temperatura del vostro frigo, consumando di più e aumentando le possibilità di danni.

Infine occhio alla tariffa scelta. Se per molti elettrodomestici è utile la tariffa biorario, in cui la sera si risparmia molto, la cosa non vale per il frigo, che deve essere sempre acceso. Se la lavatrice può essere usata solo la sera, ciò non vale per il frigo. Se preferite la tariffa bioraria, il suggerimento dell’acquisto di un nuovo frigo è ancor più valido.

Rispondi