I migliori consigli per pulire il frigorifero

di Ma.Ma. Commenta

Pulire il frigo può sembrare un’azione semplice da portare a compimento ma non è così: la pulizia del frigorifero richiede attenzione ed ecco che alcuni consigli possono essere utili per risparmiare tempo e pulire bene l’elettrodomestico della cucina.

La prima cosa da fare per pulire il frigorifero e magari risparmiare è quella di affidarvi a prodotti fatti in casa che vi consentiranno di detergere senza spendere soldi: prendete quindi del bicarbonato di sodio, unite qualche goccia di limone e un po’ di acqua e mescolate fino ad ottenere una pastina che vi sarà utile per ripilure il frigorifero dalle macchie. Può capitare infatti che qualche cibo coli e lasci le superfici sporche: con questa pastina riuscirete a riavere superfici brillanti e pulite in poche mosse. Aiutatevi magari con un vecchio spazzolino da denti, ottimo perché con il suo utilizzo riuscirete ad arrivare anche nei punti più difficili, per esempio agli angoli del frigorifero dove spesso si accumulano residui e in generale la sporcizia.

COME RISPARMIARE ENERGIA GESTENDO AL MEGLIO IL FRIGORIFERO

Poi una volta pulita la superficie del frigo, potete utilizzare dell’aceto bianco mescolato a acqua tiepida: l’aceto è un rimedio naturale eonomico che vi consentità di disinfettare ulteriormente dopo la prima pulizia. Con queste poche mosse avrete pulito il frigorifero nel modo corretto, in poco tempo e con pochi soldi. Per tenere alla larga i cattivi odori, una volta riempito nuovamente il frigo, mettete in un bicchiere qualche fondo di caffè e del bicarbonato di sodio.

Foto | Thinkstock

Rispondi