Elenco pompe bianche in Italia per risparmiare sulla benzina

di Alessandro Bombardieri Commenta

Ormai le pompe bianche sono un po' ovunque...

Con i prezzi della benzina sempre più alti ed ormai oltre la soglia dei 2 euro al litro in alcune località italiane, diventa praticamente una necessità quella di cercare il modo migliore per risparmiare sul pieno di carburante del proprio veicolo.

Sfruttando le pompe bianche, chiamate anche no logo, si può arrivare a risparmiare anche 10 centesimi al litro, per un totale di circa 100 euro all’anno per un guidatore medio italiano.


Le pompe bianche possono permettersi di praticare prezzi leggermente inferiori rispetto a quelli della normale rete ordinaria delle famose compagnie petrolifere, grazie alla conduzione autonoma dell’impianto, che porta ad avere una gestione semplificata dei costi di gestione.

In questi impianti non esistono cataloghi premi, raccolte punti, promozione pubblicitarie e quant’altro ed è proprio grazie ai risparmi su questo tipo di prodotti che possono essere praticati sconti sul prezzo della benzina, che poi è quello che realmente interessa all’automobilista. Ovviamente la qualità dei carburanti è la medesima, anche perchè la benzina ed il gasolio vengono prelevati tutti dagli stessi impianti da tutte le compagnie, ciò che cambia è solamente il logo del distributore per quanto riguarda i carburanti normali.

COME RISPARMIARE SULLA BENZINA

Secondo gli ultimi rilevamenti in Italia si conterebbero quasi 2.000 pompe bianche, che tradotto vuol dire una quota di mercato vicina al 7%. Se proprio non si trova una pompa bianca è possibile risparmiare qualche centesimo utilizzando il self service nelle normali pompe di benzina. Comunque, sul sito pompebianche.com è disponibile un’interessante ed utile elenco dei distributori di benzina no logo, da consultare per sapere dove si trova il più vicino.

Rispondi