Come risparmiare sul cibo per gatti

di Sveva Commenta

Come risparmiare sul cibo per gatti? Bastano poche mosse e il gioco è fatto.

Solo chi ha un animale in casa sa che la cura di cani e gatti comporta sempre una spesa piuttosto alta. Ed ecco perché laddove è possibile tagliare i costi bisogna approfittarne: vediamo quindi come risparmiare sul cibo per i gatti.

cibo per gatto

Il cibo per gatti fatto in casa può essere una valida strada da percorrere per risparmiare un po’ senza tuttavia far mancare niente, in termini di sostanze nutritive, al vostro amico a quattro zampe. Per preparare un pasto completo che possa sfamare il gatto in modo economico, ecco gli ingredienti che occorrono:

70 grammi carne magra
50 grammi di riso
15 grammi di carote
1-2 cucchiai di olio di oliva

La prima cosa da fare è quella di cuocere tutti gli ingredienti, salando l’acqua, prima di mescolarli bene aggiungendo un filo di olio per farli amalgamare meglio. Per fare in modo che ai gatti siano garantite le quantità di sali minerali che occorrono, aggiungete alla pappa un integratore vitaminico che assolverà questo compito nel migliore dei modi. Fate il conto di quante volte mangia il vostro gatto e tenete presente che gli ingredienti sopra indicati corrispondono alla quantità di cibo che il vostro amico dovrà mangiare nel corso della giornata. Procedete dunque a preparare le porzioni e vedrete che alla lunga risparmierete sul cibo del gatto non rinunciando a fargli avere un pasto equilibrato, completo e gustoso, degno di quello che garantiscono i prodotti animali in commercio. Insomma risparmiare sulla cura degli animali si può, basta avere un po’ di pazienza e del tempo da investire. Come in questo caso!

Foto | Thinkstock

Rispondi