Come risparmiare sul riscaldamento

di Ma.Ma. Commenta

Poche semplici mosse vi consentiranno di risparmiare sul riscaldamento per avere una bolletta più leggera a fine mese.

Adesso che il grande freddo sta per arrivare, ecco che è il caso di cominciare a pensare a come risparmiare sul riscaldamento. Il riscaldamento, specialmente nelle abitazioni grandi e spaziose, rappresenta una spesa davvero ingente che va a incidere in modo piuttosto pesante sul bilancio familiare.

Ma il risparmio sul riscaldamento è possibile a patto che ci si renda protagonisti di qualche piccolo accorgimento. E vedrete che risparmiare sull’uso di termosifoni sarà più facile del previsto. Intanto è fondamentale ridurre i tempi in cui i caloriferi sono accesi. Studiate bene la fascia oraria in cui siete in casa e accendete i riscaldamenti quando ci siete e non la mattina se, per esempio, rientrerete a casa solo a ora di cena. Regolate la temperatura fissandola intorno ai 20-22 gradi: è la temperatura media che vi consentirà di avere una casa riscaldata senza tuttavia sprechi inutili. Uno-due gradi di differenza, anche se ci sembrano niente, a fine mese faranno la differenza e vi faranno risparmiare sulla bolletta. Fate sempre attenzione a che finestre e porte siano chiuse quando accendete i termosifoni. Tenere la finestra socchiusa in concomitanza di un riscaldamento acceso, è il modo migliore per sprecare soldi inutilmente.

La manutenzione dei termosifoni riveste un ruolo fondamentale. Tenere i caloriferi puliti e ben funzionanti vi farà risparmiare sul riscaldamento e ottimizzerà il loro rendimento. Non coprite mai i termosifoni perché eviterete così inutili dispersioni di calore. Il termosifone va lasciato libero perché così riscalderà più velocemente con conseguente risparmio. Con questi piccoli accorgimenti potrete risparmiare sull’uso dei caloriferi: provare per credere!

Foto | Thinkstock

Rispondi