Acquisti alla spina per risparmiare

di Ma.Ma. Commenta

Acquisti alla spina per risparmiare: ci avevate mai pensato?

Avete mai pensato di optare per gli acquisti alla spina quando vi recate nei supermercati o nei negozi di alimentari? Questo genere di abitudine è ancora molto poco diffusa in Italia, tuttavia consentirebbe di risparmiare un bel po’ e, al tempo stesso, di evitare inutili sprechi alimentari.

Acquistando alla spina si possono comprare quantità di prodotto anche piccolissime con un doppio vantaggio: si paga meno e non saremo costretti a gettare nel bidone della spazzatura gli alimenti che non siamo riusciti a consumare. Ecco perché acquistare alla spina conviene molto soprattutto a chi abita da solo o a chi magari per lavoro è poco a casa. Inutile acquistare grandi quantità di prodotto se non abbiamo il tempo materiale per consumarlo!

Ma quali prodotti si possono acquistare alla spina? Non c’è che l’imbarazzo della scelta. Pane, pasta, cereali, riso… anche i detersivi per lavare i piatti o da usare per la lavatrice o la lavastoviglie. I prezzi dei prodotti alla spina in commercio possono variare ma generalmente possiamo affermare che ci sono prodotti che alla spina costano anche il 50 per cento in meno rispetto a quelli tradizionali. Chi fa spesa alla spina riesce, di media, a risparmiare circa il 30%.

Non male, soprattutto in tempi di crisi come quello che stiamo attraversando. Senza contare che, oltre agli sprechi alimentari, ridurrete anche l’inquinamento (non ci saranno più imballaggi etc etc). Pensateci dunque se volete cominciare il nuovo anno all’insegna del risparmio. Tagliare i costi dedicati alla spesa alimentare potrebbe rivelarsi più facile del previsto!

Foto | Thinkstock

 

Rispondi