Sapone fatto in casa

di Cristina Baruffi Commenta

nell'articolo di oggi scopriamo tutti i segreti per fare il sapone in modo casalingo...

Negli ultimi mesi si sta dando sempre più importanza ai prodotti amici dell’ambiente, infatti spuntano come funghi rubriche che consigliano oggetti tecnologici eco-compatibili, prodotti fai da te per la cura della persona e tessuti innovativi ricavati dalle fibre naturali.
Il sapone è uno di quei prodotti, che solitamente si compra al supermercato, ma che essendo fatto in modo industriale non sempre è rispettoso della pelle. I saponi “commerciali” contengono diethanolamine, monoethanolamine e altre sostanze pericolose che seccano la cute, quindi vediamo nel dettaglio quali sono gli strumenti indispensabili per fare il sapone in modo artigianale e quali ingredienti aggiungere per ottenere un risultato soddisfacente.

INGREDIENTI BASE

Per fare il sapone occorre usare grassi e olii di origine animale o vegetale, soda caustica e un liquido capace di dissolversi in quest’ultimo ingrediente.
I grassi e oli di base sono quelli che si possono aggiungere in grande quantità, molto semplici da trovare e poco costosi come l’olio di oliva, mentre i nutrienti si usano in percentuali che variano dal 3 al 20% come l’olio di mandorle dolci e quello di jojoba.
Il liquido nel quale dissolvere la soda caustica può essere acqua distillata, infusi e tè, latte intero o succhi di frutta e verdura.

INGREDIENTI FACOLTATIVI:

Fanno parte di questa categoria tutti gli ingredienti che vengono utilizzati per personalizzare il sapone, infatti per profumare il sapone si possono usare olii essenziali (da usare in piccole quantità) e le fragranze, che però sono prodotti di derivazione chimica. Per colorare i saponi si possono usare le spezie, oppure dei pigmenti colorati destinati all’uso cosmetico, mentre se vogliamo rendere migliore la consistenza del nostro sapone dobbiamo aggiungere degli additivi naturali come farine, cereali, uova, argilla, semi e miele.

ATTREZZATURE:

La preparazione del sapone non necessita di particolari attrezzature, infatti basta possedere dei guanti in gomma, occhiali protettivi, mascherina per proteggersi dai fumi della soda, pentole, un frullatore a immersione, cucchiai di acciaio per dosare e alcuni stampi resistenti alle alte temperature.

RIMEDI ANTICELLULITE FAI DA TE

RICETTA SAPONE FATTO IN CASA LATTE E CANNELLA:

218 grammi di olio d’oliva
218 grammi di olio di semi di mais
150 grammi di olio di cocco
31 grammi di cera vergine d’api
89 grammi di soda caustica in scaglie
187 grammi di latte congelato
1 cucchiaino di cannella in polvere
1 cucchiaino circa di olio essenziale di cannella
1 cucchiaio di curcuma in polvere

Prendete un contenitore di plastica in grado di resistere alle alte temperature, quindi aggiungete poco per volta la soda caustica sopra il latte surgelato ricordandovi di proteggere le mani con i guanti e utilizzando occhiali e mascherina protettiva.
Scaldate sul fuoco la soluzione che abbiamo preparato e in un’altra pentola gli olii fino a raggiungere la temperatura di 45°, quindi versare la soluzione ricca di soda caustica nel pentolino degli olii essenziali.
Mescolare con il frullatore a immersione fino ad ottenere un composto dalla consistenza cremosa, dopodiché aggiungere un cucchiaio di cannella in polvere, 20 gocce di olio essenziale alla cannella e curcuma per colorare.
Trasferire il composto negli stampi aggiungendo la pellicola trasparente sulla superficie, quindi avvolgete il tutto in mezzo alle coperte per 24 ore per favorire il processo di saponificazione. Vi ricordiamo che prima di poter essere usato il sapone casalingo deve stagionare in un luogo fresco per almeno 4 settimane.

Rispondi