Tassi sui prestiti sfiorano il 16% a inizio 2013

di ND82 Commenta

Chiedere un prestito a una banca in tempi di crisi non è affatto un’esperienza idilliaca. In base ad un’analisi effettuta da CorrierEconomia su 6 istituti di credito italiani e le Poste, i tassi sui prestiti arrivano quasi al 16%

Chiedere un prestito a una banca in tempi di crisi non è affatto un’esperienza idilliaca. In base ad un’analisi effettuta da CorrierEconomia su 6 istituti di credito italiani (Intesa Sanpaolo, Unicredit, Mps, Ubi Banca, Bnl, Bpm) e le Poste, i tassi sui prestiti arrivano quasi al 16% per un finanziamento di 5mila euro. Se l’importo chiesto alla banca raggiunge i 15mila euro, il costo della polizza collegata al prestito può toccare i mille euro e complessivamente vanno restituiti circa 22mila euro.

L’assicurazione sul prestito personale serve per coprire i rischi legati a morte, invalidità e perdita del lavoro. In realtà, secondo la legge la scelta di abbinare una polizza dovrebbe essere facoltativa, ma nella prassi quasi tutte le banche “impongono” l’inserimento di questo prodotto assicurativo per concedere definitivamente il finanziamento. Secondo gli esperti di CorrierEconomia, che hanno effettuato questa indagine recandosi allo sportello dei big del credito italiani, la polizza può essere rifiutata ma a quel punto il finanziamento non viene più concesso.

COME USCIRE DAI DEBITI E VIVERE PIU’ FELICI

Nei calcoli per giungere al costo complessivo del prestito va quindi inclusa anche la polizza. In base all’indagine effettuata sui sette istituti finanziari, su un prestito di 5mila euro da restituire in 24 mesi il tasso medio applicato è del 13,82%. Quindi, il costo medio del prestito è di 782 euro.

COSA SUCCEDE AI NOSTRI RISPARMI SE LA BANCA FALLISCE?

Su un prestito di 15mila euro da restituire in 72 mesi, il tasso medio applicato è del 12,04%. Il costo medio del prestito raggiunge la sbalorditiva cifra di 6.615 euro, tra interessi, polizze, commissioni, estratti conto e imposte. Il picco si raggiunge con Unicredit a 8.024 euro, ovvero più della metà dei soldi ricevuti in prestito.

Rispondi