Come richiedere un prestito senza busta paga

di Cristina Baruffi Commenta

Vediamo se esistono dei modi per riuscire ad ottenere prestiti personali senza busta paga...

Accedere ad un prestito risulta sempre particolarmente complicato, perché uno dei requisiti indispensabili rimane un contratto a tempo indeterminato, anche se nel corso degli ultimi anni sono state avviate delle procedure per ovviare questo problema. In questo momento vanno sicuramente per la maggiore i contratti a tempo determinato o a progetto che consentono alle persone di accedere a un finanziamento a breve termine oppure devono presentare delle garanzie in alternativa.


La fideiussione è uno dei metodi più utilizzati, in cui una terza persona che dispone di garanzie concrete si assume la piena responsabilità in caso di adempimento. La procedura è molto semplice, infatti basta presentarsi all’istituto di credito con i documenti attestanti il reddito e firmare un contratto insieme al richiedente del prestito.

PRESTITI PERSONALI AGOS DUCATO

Un altro modo per ottenere un finanziamento è il mutuo ipotecario per liquidità, ma è possibile solo se il soggetto richiedente ha intestato un immobile che verrà ipotecato dall’istituto di credito a garanzia del prestito elargito. Anche i lavoratori precari possono tirare un sospiro di sollievo, infatti sono stati istituiti dei fondi di garanzia finanziati da regione, provincie o comuni in accordo con alcune banche, per garantire i finanziamenti dei lavoratori per venire incontro a questa categoria definita “a rischio”. Alcune normativa hanno cercato di fare luce anche sulla figura dello studente, tanto che nel 2008 è stato varato il progetto “diamogli credito“, che consentirà a tutti i ragazzi tra i 18 e i 35 anni (che rispondono a determinati requisiti di merito) di poter richiedere fino a 6.000 euro per pagare le spese universitarie, l’affitto fuori sede o un master.

Rispondi