Risparmiare riducendo il rischio d’investimento: i Piani di Accumulo Capitale

di isayblog4 Commenta

Per chi non ha approfondite conoscenze in ambito finanziario ed economico, investire potrebbe sembrare complicato. Tuttavia le tipologie d’investimento sono numerose e proprio per questo ne esistono anche adatte ai meno esperti. Una modalità d’investimento semplice e flessibile è rappresentata dai Piani di Accumulo Capitale detti PAC, che permettono di risparmiare riducendo il rischio d’investimento, in quanto offrono un’esposizione graduale e scaglionata nel tempo. Cosa sono e come funzionano?

I PAC danno la possibilità di investire poco per volta in maniera costante e dilazionata. La somma da investire è a discrezione dell’investitore e si parte da somme molto contenute come 50 euro. l PAC offrono un’esposizione graduale e scaglionata nel tempo riducendo la rischiosità dell’investimento: quando i mercati sono molto volatili, si riesce a distribuire su un arco temporale più ampio le oscillazioni del mercato, mediando il prezzo di acquisto delle quote del fondo.

I Piani di Accumulo Capitale, inoltre, sono una modalità di investimento che permettono un’ ampia diversificazione riducendo quindi il rischio che solitamente esiste quando si investe il capitale su un singolo titolo. Per questo è il metodo più utilizzato dai meno esperti in tecniche d’investimento e da chi non ha a disposizione un patrimonio. La prima regola del buon risparmiatore resta infatti non mettere a repentaglio i propri risparmi, per questo chi sa investire può pensare di farlo in un’unica soluzione, mentre i meno esperti possono optare per un investimento a piccole rate in questi fondi che, mese dopo mese e oscillazione dopo oscillazione, porteranno ad un accumulo del capitale diluendo il rischio di andare incontro  a performance negative.

Per maggiori informazioni sui Piani di Accumulo Capitale semplici e flessibili visitate il sito di Online Sim, piattaforma online dedicata al risparmio gestito.

Rispondi