Polizze vita rendimento 2012 al 3,9%

di GianniPug Commenta

Le polizze vita sono uno strumento di gestione del risparmio adatto per chi non ha interesse a speculare, bensì a far crescere gradualmente il capitale al riparo dall’incremento dell’inflazione e della volatilità dei mercati

Le polizze vita sono uno strumento di gestione del risparmio adatto per chi non ha interesse a speculare, bensì a far crescere gradualmente il capitale al riparo dall’incremento dell’inflazione e della volatilità dei mercati. Nel 2012 le polizze vita rivalutabili non sono riuscite a far meglio dei titoli di stato, che in media hanno generato un ritorno del 4,64%. Tuttavia, i Btp non sono stati un investimento adatto per risparmiatori con basso profilo di rischio, considerando l’aumento del rischio-Italia e il saliscendi dello spread.

I rendimenti annuali delle gestioni separate aperte a nuove adesioni sono stabili, ma perdono la gara con i titoli di stato. Fanno peggio anche rispetto ai conti deposito che però, dopo la vicenda di Cipro, hanno perso qualche punto nella scala di preferenze dei risparmiatori. Nel 2012 le gestioni separate assicurative hanno generato un rendimento medio lordo del 3,9%. L’anno precedente il tasso medio era stato pari al 3,89%, lo stesso anche nel 2010.

COME PROTEGGERE LA PROPRIA FAMIGLIA CON UNA POLIZZA “CASO MORTE”

Insomma, le polizze vita sembrano poter offrire al risparmiatore una certa stabilità del rendimento. A fare meglio della media lo scorso anno è stata Reale Mutua, che ha ottenuto un rendimento lordo del 6,62% ed è stata anche l’unica a superare la soglia del 6%. La stessa Reale Mutua ha altre cinque gestioni che hanno sperato il 4%.

POLIZZE UNIT-LINKED MIGLIORI E PEGGIORI DEL 2012

In crescita troviamo anche Valorepiù di Poste Vita, la più grande gestione separata con 41 miliardi di euro di patrimonio che ha visto il risultato lordo salire al 4,03% dal 3,65%. Per le gestioni assicurative la sfida con i titoli di stato è stata persa sia nel 2011 che nel 2012, mentre con il Tfr solo nel 2011.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>