Shampoo fai da te

di Cristina Baruffi Commenta

Oggi tratteremo un'altro argomento che appassiona le lettrici che vogliono fare in casa i prodotti per la cura e la bellezza della persona risparmiando soldi.

In questi mesi abbiamo parlato di cosmetica naturale, facendo riferimento ad alcune aziende che hanno deciso di puntare su prodotti biologici a prezzi abbordabili.
Oggi tratteremo un’altro argomento che appassiona le lettrici che vogliono fare in casa i prodotti per la cura e la bellezza della persona risparmiando soldi.
Lo shampoo è un prodotto quotidiano e molti ricercatori sostengono che nell’industria vengono usati degli ingredienti particolarmente nocivi come il Sodium Lauret Sulfate e altri tensiottivi.
Senzasoldi.com vi propone 3 ricette per fare lo shampoo in modo artigianale, usando prodotti naturali di uso comune.


Shampoo per capelli secchi

I capelli secchi risultano opachi e senza vita, ma con questo shampoo a base di uova ritroveranno lucentezza e volume.
Vediamo insieme gli ingredienti:

– 2 tuorli di uovo
– gel di semi di lino
– miele
– rum
– farina di ceci

Amalgamare bene tutti gli ingredienti, mettendo solo alla fine i tuorli d’uovo. Quando si sarà creata una poltiglia omogenea distribuire uniformemente sulla testa massaggiando per qualche minuto. Risciacquare bene per togliere tutti i residui e procedere alla piega.

Shampoo per capelli grassi

I capelli grassi sono un problema di molti, così vi proponiamo questo shampoo che si prepara facendo un infuso di rucola, una pianta erbacea dalle molteplici proprietà.
Per prima cosa bisogna preparare un infuso concentrato aggiungendo un bel mazzo di rucola in acqua bollente. Dopo aver fatto riposare il preparato 15 minuti aggiungete un cucchiaio di bicarbonato e procedete al lavaggio.

Shampoo alla camomilla

I capelli biondi hanno bisogno di molte cure e lo shampoo alla camomilla può essere il prodotto giusto perché lava in modo delicato e svolge un’azione disinfettante sul cuoio capelluto.

– fiori di camomilla
– acqua distillata
– tintura di camomilla
– potassa
– sapone neutro

Mettete in una ciotola i fiori di camomilla ricoprendoli con l’acqua distillata (che avete bollito precedentemente) per circa tre ore.
Filtrate il liquido con molta cura.
In un’altra pentola aggiungete a mezzo litro di acqua distillata il sapone e la potassa, portate a ebollizione e procedete nella cottura per un’altra mezz’ora.
Lasciate raffreddare e aggiungete all’infuso di camomilla la tintura.

Rispondi