Come risparmiare traffico dati in mobilità

di Alessandro Bombardieri Commenta

Ormai sempre più italiani attivano la connessione ad internet anche sulla propria SIM, così da poter navigare sul web anche in mobilità. Tuttavia ad oggi tutte le compagnie telefoniche propongono piani con dei limiti alla navigazione.


Esistono diversi metodi per risparmiare traffico dati in mobilità, così da poter arrivare sicuramente alla fine del mese senza sforare le soglie imposte dai vari operatori. Innanzitutto si consiglia di sfruttare le connessioni WiFi laddove disponibili, come per esempio in locali pubblici, bar, ristoranti, in maniera da non utilizzare la propria connessione mobile ma navigare usando l’ADSL fornito da altri. Fortunatamente anche in Italia sono sempre di più i punti di accesso WiFi liberi e gratuiti a cui connettersi.

Si consiglia quindi di disabilitare l’aggiornamento automatico delle applicazioni installate sul dispositivo, per lo meno sotto rete cellulare (ok sotto WiFi), così da non trovarsi dei MB dedicati solamente al download delle nuove versioni delle apps. Un altro importante consiglio è quello relativo allo streaming video, infatti visualizzare video online richiede una grande quantità di flusso di dati, ed in questo modo è molto semplice ridurre i MB disponibili per la navigazione online. Si consiglia quindi di limitare la visualizzazione dei video quando ci si trova sotto rete cellulare.

DISDETTA CHIAVETTA INTERNET

Conviene poi navigare sulle versioni mobile dei siti invece che su quelle standard, così da dover caricare meno elementi e di conseguenza meno dati. Un ultimo consiglio potrebbe essere quello di cambiare browser, optando per uno che consente la compressione dei dati prima dello scaricamento, come per esempio Opera Turbo.

Rispondi