Black Friday, origini e curiosità

di Sveva Commenta

Il Black Friday rappresenta l’ennesima usanza importata dagli Stati Uniti e oggi molti italiani aspettano il cossiddetto “venerdì nero” per fare acquisti all’insegna del risparmio. Ma sapete da dove nasce questo termine? Quali sono le sue origini? Ecco qualche curiosità sul Black Friday.

Intanto occorre sapere che il Black Friday cade sempre il giorno dopo della festa del Ringraziamento, che in America si festeggia ogni quarto giovedì di novembre. Ogni anno dunque si celebra in date differenti, a seconda di come è strutturato il calendario.

Teorie sul termine Black Friday

Secondo una prima teoria, il termine Black Friday si riferisce al fatto che negli anni Sessanta, periodo in cui questa speciale giornata ha visto la luce, i negozianti fossero soliti usare inchiostro rosso per i conti in perdita e nero per quelli in attivo. Proprio grazie agli sconti, generalmente, il giorno dopo il ringraziamento era sempre caratterizzato da conti in nero, merito dell’impennata di acquisti da parte degli americani che sfruttavano la possibilità di acquistare a prezzi ribassati.

C’è invece chi sostiene che il termine Black, ovvero nero, fosse da riferire al fatto che le strade, nel giorno del Black Friday, fossero completamente in tilt a causa del traffico di coloro che si muovevano per negozi e che quella giornata, per molti, fosse nera ovvero con grandi difficoltà nel muoversi con l’automobile.

Teorie curiose, dunque, su quella che è una giornata istituita negli anni Sessanta circa, quando i negozianti americani hanno pensato di dedicare buoni sconti ai clienti per dare ufficialmente il via allo shopping natalizio.

Photo | Pixabay

 

Rispondi