Etf: i vantaggi

di Piero81 Commenta

Quali sono i vantaggi degli Etf? Perchè consentono di risparmiare? Vale la pena entrare nel dettaglio e scoprire bene quali agevolazioni consentono:

In primo luogo, gli Etf consentono al piccolo investitore di allocare e investire i propri soldi in modo efficiente e costruire un portafoglio efficace nel medio lungo termine.

Bassissime commissioni

I fondi gestiti in maniera attiva, uniti alla difficoltà di battere il mercato vantano commissioni molto elevate. Gli ETF invece hanno fee basse nell’ordine dello 0,25%. Il risparmio che si ottiene nel lungo termine non va ad vincolare il rendimento composto negli anni andando a vantaggio dell’investitore. Più lungo è il periodo più alta sarà la differenza.

Diversificazione istantanea

Comprando anche esclusivamente un ETF appare possibile diversificare il proprio investimento su un intero indice, ciò è molto meglio di possedere qualche azione o un fondo gestito attivamente. Ciò va a braccetto con l’idea che nessuno è in grado di battere gli indici attraverso una gestione attiva. E’ quindi meglio diversificare al meglio e adottare una strategia semi-passiva.

Diversa gestione dei dividendi mensili

Soprattutto per quanto concerne gli ETF obbligazionari, un vantaggio molto apprezzato è che, a discapito di ciò che riguarda nel caso delle obbligazioni vere e proprie, molti degli exchange traded funds diffondono la cedola mensilmente. Inoltre la cedola se reinvestita nell’ETF non è soggetta a tassazione e quindi il capitale viene tassato solo alla scadenza.

Agevolazioni nell’asset allocation

Inserendo gli ETF nel proprio portafoglio è molto facile implementare una strategia di asset allocation e diversificare il proprio portafoglio nella classica ripartizione 60% azioni 40% obbligazioni. Basta semplicemente selezionare la giusta proporzione di ETF azionari e obbligaizonari.

 

 

Rispondi