Come investire in fondi obbligazionari nel 2013

di GianniPug Commenta

Nel corso del 2012 i fondi obbligazionari, specializzati nel reddito fisso (fixed income), hanno messo a segno performance molto interessanti grazie al rally dei titoli di stato e alle cedole molto elevate

Nel corso del 2012 i fondi obbligazionari, specializzati nel reddito fisso (fixed income), hanno messo a segno performance molto interessanti grazie al rally dei titoli di stato e alle cedole molto elevate. Tra i best performer troviamo Aberdeen Global High Yield, che ha guadagnato il 26,4% su base annua. Ottimo anche l’andamento di Fidelity European H.Y., che ha messo a segno una performance del 22%. I flussi cedolari sono stati davvero interessanti: si va da un minimo dello 0,3% a un 16,4% con il fondo Aberdeen Global Select H.Y. (quattro cedole distribuite nel corso dell’anno).

Per il 2013 la maggior parte dei money manager ed analisti finanziari non si aspetta più simili performance: i rendimenti lordi e il flusso cedolare, seppur su buoni livelli, non avranno più lo stesso appeal dei mesi scorsi. Una soluzione per mantenere elevato il rendimento potrebbe essere la rotazione sui più articolati fondi obbligazionari multi-comparto, prodotti Ucits e flessibili.

NON ESISTE PIU’ L’INVESTIMENTO SENZA RISCHIO SECONDO UBS

Secondo Luca Tenani di Schroders, “l’approccio di investimento attivo multi-strategy consente di costruire un portafoglio efficiente, grazie anche alla flessibilità del portafoglio svincolato dal benchmark”. Mentre nei fondi multi-asset si investe in una combinazione tra azioni e bond allo scopo di generare un reddito sostenibile, nel reddito fisso si investe in emissioni high-yield globali, debito dei mercati emergenti e titoli investment grade di qualsiasi paese, settore e segmento di capitalizzazione.

INVESTIRE NEI BOT CON GLI ETF

Rispetto alle strategie di tipo “income”, i fondi multi-asset hanno uno stile più flessibile con una maggiore ottimizzazione dell’asset allocation tra paesi e settori allo scopo di sfruttare le opportunità di mercato di quel preciso momento. Siccome ci sono fondi multi-asset gestiti da money manager molto competenti, l’utilizzo di questo approccio di investimento è sconsigliato ai risparmiatori fai-da-te.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>