Polemica sui costi delle polizze RC Auto

di GianniPug Commenta

Scoppia la polemica sui costi delle polizze RC Auto. Secondo l’Ania, tra settembre dello scorso anno e marzo 2013 il prezzo delle polizze Rca effettivamente pagato dagli automobilisti italiani è sceso del 4,5% a 425 euro prima delle tasse

Scoppia la polemica sui costi delle polizze RC Auto. Secondo l’Ania (Assicurazione Nazionale fra le Imprese Assicuratrici), tra settembre dello scorso anno e marzo 2013 il prezzo delle polizze Rca effettivamente pagato dagli automobilisti italiani è sceso del 4,5% da 445 euro a 425 euro prima delle tasse, quindi a 535 euro da 560 euro dopo le tasse. Si parla quindi di 25 euro in meno per ogni veicolo, che si traduce in un risparmio complessivo di circa un miliardo di euro.

Tuttavia, secondo le rilevazioni Istat per lo stesso periodo considerato dall’Ania, i prezzi delle assicurazioni sulle auto sarebbero scesi ma in modo meno evidente. L’Istat ha calcolato una flessione dell’1% sui prezzi di listino praticati mediamente dalle compagnie assicurative. Secondo l’Ania, la differenza nei calcoli è legata al fatto che le società assicurative stanno facendo sempre più ricorso alla politica degli sconti rispetto ai prezzi di listino, grazie anche al miglioramento economico del comparto.

POLIZZE RC AUTO +13,5% PER GIOVANI DONNE

L’Anaia ritiene che la riduzione dei prezzi potrebbe proseguire ancora nei prossimi trimestri, soprattutto nel caso in cui i sinistri dovessero scendere ancora come accaduto nei mesi scorsi. Tuttavia, tutto ciò dipende anche dall’utilizzo che gli assicurati faranno dei loro veicoli: una minore circolazione di auto dovrebbe garantire ancora una diminuzione dei sinistri. L’Ania continua a ribadire la necessità di “tabelle sull’ammontare di risarcimenti nel caso di danni fisici di grave entità”.

POLIZZE RC AUTO: SI RISPARMIA QUASI 600€ CON IL CONFRONTO

In questo modo si ritiene sia possibile poi una maggiore certezza e “uniformità di trattamento su tutto il territorio nazionale”. Tuttavia, i dati Ivass sono completamente differenti da quelli dell’Ania. Nell’ultimo anno le tariffe Rca sono cresciute del 13,5% per le donne, ma anche per gli uomini residenti nel Sud Italia (a Napoli si toccano punte del 9%). Carlo Rienzi, presidente di Codacons, fa notare che le tariffe sulle polizze Rc Auto pagate in Italia sono più del doppio di quelle pagate in Francia e in Portogallo, l’80% in più rispetto alla Germania e quasi il 70% in più dell’Olanda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>