Costi e vantaggi dei Buoni Fruttiferi Postali

di dikastyle Commenta


I Buoni Fruttiferi Postali sono tra gli strumenti di risparmio preferiti dagli italiani, nonostante la concorrenza dei conti deposito che, molto spesso, offrono tassi di interesse decisamente più vantaggiosi. Basti pensare che secondo una recente indagine i soldi investiti in Buoni Fruttiferi Postali rappresentano il 7% della ricchezza delle famiglie italiane.


Tra i punti forti dei Buoni Fruttiferi Postali figura senza dubbio la semplicità di acquisto e l’assenza di costi legati alla gestione, all’acquisto e al rimborso. Per acquistare Buoni Fruttiferi Postali basta infatti recarsi presso un qualunque ufficio postale oppure, se si è in possesso di un conto corrente BancoPosta, è possibile semplificare ulteriormente la procedura provvedendo all’acquisto direttamente online di buoni fruttiferi postali dematerializzati, ossia rappresentati da iscrizioni contabili a favore degli aventi diritto. I Buoni fruttiferi dematerializzati possono inoltre essere acquistati allo sportello degli uffici postali se si è in possesso di un conto BancoPosta oppure di un libretto di risparmio postale.

Per acquistare uno o più Buoni Fruttiferi Postali non è previsto alcun costo, siano essi buoni postali cartacei o dematerializzati. Nessun costo è inoltre previsto per la gestione, la tenuta e l’estinzione dei buoni. Anche il rimborso anticipato è concesso senza che sia richiesto il pagamento di penali o commissioni.

Esistono diverse tipologie di Buoni Fruttiferi Postali, che si differenziano prevalentemente per rendimento, durata e categorie di soggetti che possono sottoscriverli. Tutte le tipologie di Buoni Fruttiferi Postali consentono al titolare di chiedere il rimborso anticipato, sia totale che parziale, con restituzione del capitale investito e, in alcuni casi, anche degli interessi maturati fino a quel momento. L’investimento minimo dipende dalla tipologia di Buono postale scelto, per alcuni di questi si parte da tagli di 50 euro e multipli, per altri da tagli di 250 euro e multipli.

I Buoni Fruttiferi Postali sono emessi dalla Cassa Depositi e Prestiti e collocati in via esclusiva da Poste Italiane.

Rispondi