Come risparmiare sul gas e sull’elettricità

di dikastyle Commenta

Le bollette del gas e dell'elettricità rappresentano da sempre una dura realtà per diverse famiglie italiane, soprattutto quelle che hanno un reddito più basso...

Le bollette del gas e dell’elettricità rappresentano da sempre una dura realtà per diverse famiglie italiane, soprattutto quelle che hanno un reddito più basso, le stesse però a cui è riservata una particolare agevolazione che consente di ottenere uno sconto.

Stiamo parlando del bonus gas 2014 e del bonus elettricità 2014. Per quanto riguarda il primo, possono richiederlo le famiglie con meno di tre figli aventi un reddito ISEE non superiore a 7.500 euro e le famiglie con tre o più figli aventi un reddito ISEE non superiore a 20.000 euro. Nel primo caso, il bonus ha un ammontare compreso tra 35 e 220 euro, mentre nel secondo caso il bonus ha un ammontare compreso tra 56 e 318 euro.

Per quanto riguarda invece il bonus che consente di ottenere uno sconto sulla bolletta dell’elettricità, questo può essere richiesto oltre che dalle famiglie considerate economicamente svantaggiate e aventi i medesimi requisiti previsti per il bonus gas in termini di reddito ISEE e componenti del nucleo familiare, anche dalle famiglie in cui sia presente una persona che a causa di una grave malattia sia costretta all’utilizzo di apparecchiature elettromedicali indispensabili per il mantenimento in vita. In quest’ultimo caso il bonus spetta a prescindere dal reddito ISEE. L’ammontare del bonus va da un minimo di 72 euro ad un massimo di 156 euro.

Per ottenere il bonus, sia per la bolletta del gas che per la bolletta energetica, occorre compilare apposito modulo di domanda e consegnarlo al proprio Comune di residenza.

Rispondi