Assistenza neonatale gratuita

di Cristina Baruffi Commenta

La gravidanza è un periodo molto particolare per la donna, e per tutalare al meglio la salute del vostro bambino i medici consigliano controlli frequenti.

La gravidanza è un periodo molto particolare per la donna, e per tutelare al meglio la salute del vostro bambino i medici consigliano controlli frequenti. Durante le 40 settimane di gestazione, gli esperti raccomandano visite mirate per ridurre i rischi per la futura mamma e il bambino. Non tutti però sono a conoscenza della possibilità di farsi visitare gratuitamente, esiste infatti un calendario dei controlli previsti per legge e convenzionati con il Sistema Sanitario Nazionale.
Per aderire all’iniziativa basta farsi rilasciare un certificato dal vostro medico di base, e potrete fare tutti gli esami necessari per tutelare il vostro benessere gratuitamente.
Ecco il calendario:


Tra la quattordicesima e la diciottesima settimana: esame urine.
Tra la diciannovesima e la ventitresima: esame urine; ecografia ostetrica.
Tra la ventiquattresima e la ventisettesima settimana: glucosio, esame urine.
Tra la ventottesima e la trentaduesima settimana: emocromo; ferritina; esame urine; ecografia ostetrica.
Tra la trentatreesima e la trentasettesima settimana: virus Hbv; virus Hcv; esame urine.
Tra la trentottesima e la quarantesima settimana: esame urine.
Dalla quarantunesima settimana: ecografia ostetrica; cardiotocografia.
I ginecologi consigliano anche altri esami, tuttavia, con questo tipo di accorgimento le future mamme potranno risparmiare molti soldi, considerando i costi di esami così specifici.

Rispondi