Social media manager nuova professione ricercata dalle aziende

di ND82 Commenta

In una fase storica caratterizzata da una disoccupazione a livelli record, dove il lavoro è sempre più una chimera soprattutto per i più giovani e le donne, emergono nuove figure professionali che fino ad oggi non esistevano nemmeno

In una fase storica caratterizzata da una disoccupazione a livelli record, dove il lavoro è sempre più una chimera soprattutto per i più giovani e le donne, emergono nuove figure professionali che fino ad oggi non esistevano nemmeno. Il boom dei social network, come Facebook e Twitter, non è passato inosservato agli occhi delle grandi aziende, sempre più alla ricerca di nuovi profili di consumatori da soddisfare. Ecco, dunque, che emerge la figura del social media manager, noto anche come social media specialist, uno specialista della Rete e del Web 2.0.

Si tratta di un comunicatore in grado di muoversi con facilità nella Rete, scegliendo i mezzi giusti e gestendo al meglio il profilo dell’azienda. Gli obiettivi che un social media manager deve porsi sono l’aumento della visibilità del marchio aziendale e la tutela della web reputation dell’impresa. A tal proposito il nuovo manager 2.0 deve essere in grado di partecipare a discussioni su forum, blog e altre community.

DISOCCUPAZIONE GIOVANILE VICINA AL RECORD STORICO

Inoltre, è richiesta anche la capacità di scrivere brevi post, ma anche articoli veri e propri, monitorando l’efficacia delle varie iniziative aziendali sul web. Le aziende non riescono a fare a meno di queste figure professionali, specialisti dei social media, ovvero di quelle piazze virtuali dove milioni di potenziali consumatori condividono idee, preferenze, informazioni personali e passioni comuni.

DISOCCUPAZIONE QUASI RADDOPPIATA IN 5 ANNI

Oggi iniziano anche a spuntare i primi corsi e master universitari, come a Milano e Siena. Sull’argomento, però, sono da tempo già numerosi i corsi privati. Lo specialista dei social media non deve presentarsi all’azienda necessariamente con un curriculum vitae particolarmente “robusto”. Essendo una professione completamente nuova, può essere sufficiente avere tanta passione, creatività e dinamismo per iniziare.

Rispondi